Sutera. Festa della Demanialita' , il dott. Calogero Ferlisi nominato ambasciatore di Sutera

Come di consueto dal 2004, si √® svolta a Sutera presso l‚€™Auditorium Comunale la festa della demanialit√ , giunta alla sua XIII edizione. Fu istituita dall‚€™allora sindaco Gero Difrancesco per commemorare il ritorno di Sutera al regio demanio il 21 febbraio 1398, il che le diede il diritto di diventare una delle 42 citt√  reali ed avere un posto nel parlamento siciliano. I festeggiamenti oscillano intorno al primo giorno utile festivo o prefestivo dopo tale data, leggermente spostata quest‚€™anno al sabato del 5 marzo scorso.

La Commissione presieduta dal Sindaco dott. Giuseppe Grizzanti ha conferito il titolo di ambasciatore di Sutera nel mondo al dott. Calogero Ferlisi, nominato a 63 anni presidente del TAR Sicilia il 30 novembre scorso dal presidente della repubblica. Il dott. Calogero Ferlisi è originario di Sutera. Entrato nella magistratura nel 1984 nella sezione di Catania del Tar, ha svolto il suo lavoro ora nella sede di Catania, ora nelle sede di Palermo, facendo progressivamente carriera prima come presidente della 3a sezione TAR a Catania, poi come presidente a Palermo della 3a sezione interna.

Molto appassionato di storia locale, ha dato un significativo ed originale contributo alla conoscenza della sua citt√  natale con la pubblicazione nel 1998 di ‚€œSutera, il mito e la storia‚€ (tecnicografica editoriale Vaccaro, Caltanissetta) e poi, nel 2004, ‚€œIl breviario miniato dei Carmelitani di Sutera‚€ (Officina di Studi Medievali, Palermo), uno dei pochi codici miniati manoscritti riguardanti i carmelitani, appartenente all‚€™amanuense Matteo da Bologna, che non si trovasse custodito nei grossi centri di conservazione o di produzione di libri. Tali pubblicazioni avevano meritato al dott. Ferlisi il riconoscimento di cittadino benemerito di Sutera nel 2009 ed oggi quella di ambasciatore cittadino. E‚€™ stata una bella e partecipata manifestazione a cui ha preso parte anche come relatore della tavola rotonda a carattere storico ricordando l‚€™esistenza a San Marco di un luogo sacro dedicato ad Artemide Soteira ed i tanti toponimi di origine araba esistenti a Sutera ed in tantissimi luoghi del circondario e, pi√Ļ in generale, in Sicilia.

L‚€™occasione √® stata buona per presentare anche la rivista di ‚€œstudi storici siciliani‚€, della quale fa parte anche il nostro Gero Difrancesco come presidente del comitato scientifico. La rivista ha come direttori Filippo Falcone e Mario Siragusa. E‚€™ un semestrale che si occupa di storia, arte, archeologia siciliana, in senso molto ampio, accogliendo contributi di buona volont√  anche su argomenti di pi√Ļ vasto orizzonte storico o politico. In tempi in cui i giornali e le riviste stentano o chiudono questa √® una buona notizia.

Relatori della piacevole serata, moderata dal sindaco Grizzanti, oltre ai gi√  ricordati Gero Difrancesco e Calogero Ferlisi, anche Luciano Carrubba, altro membro del comitato scientifico, e Sonia Zaccaria.

Mario Tona