Mons. Paruzzo in Svizzera con 60 vescovi del Movimento dei Focolari


Come ogni anno, Mons. Salvatore Paruzzo, Vescovo della Diocesi di Ourinhos, nello Stato di San Paolo del Brasile, è stato dal 2 al 13 Agosto in Svizzera a Schönried per partecipare all’incontro dei vescovi amici del Movimento dei Focolari di Chiara Lubick, provenienti da varie parti del mondo. Durante il soggiorno sono stati trattati i seguenti temi: le quattro notti e Gesù abbandonato (notte dei sensi, notte dello spirito, notte di Dio, notte collettiva e della cultura); La parola di Dio nella storia della Chiesa e nei lineamenti del Sinodo dei Vescovi del 2008. I 60 vescovi, provenienti da 25 paesi del mondo, con il Cardinale Miloslav Ulk di Praga ed il Cardinale Moussa I° Daoud già Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali hanno anche socializzato i fermenti innovativi e le maggiori difficoltà delle loro chiese locali.
Mons. Paruzzo nato a Montedoro, dove è stato arciprete dal 1974 al 1976, primo Vescovo di Ourinhos dal 1998, ha dovuto “costruire” la diocesi fidando principalmente sulla Divina Provvidenza e sulla generosità di tanti fedeli e dei vescovi delle diocesi di Caltanissetta (Alfredo Garsia e Mario Russotto); di Ragusa (Angelo Rizzo e Paolo Urso); e Piazza Armerina (Cirlincione e Michele Pennisi). Diversi seminaristi di Ourinhos sono “ adottati” da parrocchie delle dette diocesi con le quali il rapporto è costante.
Contemporaneamente alla istituzione dei vari uffici diocesani, alle foranie, alle commissioni, ha realizzato il seminario diocesano di São José che conta 18 seminaristi che frequentano il liceo e la teologia e la curia vescovile. Ha già svolto quattro volte la visita pastorale in tutte le 28 parrocchie della diocesi, che ha una superficie di 6713 Kmq. dove operano, tra gli altri, quattro sacerdoti siciliani: padre Giovanni Giglio di Vittoria; padre Giovanni Bruno Battaglia di Vittoria; padre Calogero Carruba, agostiniano, di Montedoro; padre Salvatore Gurrieri, saveriano, di Ragusa. Dopo la Svizzera la Sicilia Mons. Paruzzo ha avuto l’ opportunità di visitare il vescovo di Ragusa Mons. Paolo Urso, il vescovo di Piazza Armerina Michele Pennini, il vescovo di Caltanissetta Mons. Mario Russotto, il vescovo emerito di Ragusa Mons. Angelo Rizzo a Montedoro.L’ Associazione Nuova Civiltà di don Giuseppe Anzalone di San Cataldo con le case di accoglienza e i vari laboratori per i ragazzi e le varie iniziativi sociali.Ha fatto visita alla mamma del compianto Mons. Cataldo Naro col quale aveva trascorso, a Monreale, la giornata del 31 Agosto del 2006. Oltre a trascorrere dei giorni con i fratelli Felicetta, Lillo, Giovanni, Alessandra e i familiari, a Gela, Mons. Paruzzo, ha amministrato il battesimo a tre bambini: Saverio, Rosario e Giorgio Turco figlio di Mario e della nipote Mariangela. A Mussomeli ha presieduto la celebrazione del matrimonio del cugino Totuccio Morreale con Lorena Catalano, nella parrocchia della Madonna Carmelo alla quale apparteneva la mamma Luigina. A Milena ha celebrato una Santa Messa in suffragio di Alessia Cipolla, nipote di una cugina .
Mons. Paruzzo ha avuto modo di raccontare l’ entusiasmo, la gioia, del popolo brasiliano per la visita, nel mese di Maggio, del Papa Benedetto XVI e lo stimolo che ha impresso al mondo cattolico per la conversione dei cuori e l’ impegno per i più poveri. Nel 2008 Mons. Paruzzo andrà a Roma per la Visita ad limina con l’ attuale pontefice avendo effettuata la precedente, nel 2001, col Papa Giovanni Paolo II° che lo aveva eletto vescovo nel 1998.

C.P.


Ritorna alla Home Page