I Karateki di Mussomeli all'Open Internazionale di Catania
Il dodicenne Nuccio Magro conquista il settimo posto

La due giorni della XI Coppa Shotokan, abbinata all'Open internazionale di Catania, che ha visto in gara atleti di Francia Malta Germania Iran e Kuwait, ha avuto un festoso finale il 24 febbraio 2002 con l'invasione del Palacongressi catanese da parte di 1300 atleti di varie et e cintura che si sono esibiti nel combattimento (kumite) vero e proprio oppure nelle figure (kata).
Assistere al confronto interregionale ed internazionale e scendere, poi, a confrontarsi con altri appassionati di varie nazioni dev'essere stata una esperienza straordinaria per tutti i partecipanti, tra cui una ventina della palestra team karate Okinawa di Mussomeli guidata dal maestro Pippo Mingoia, per i quali il karate sport ma esige anche autocontrollo, regole di comportamento e riservatezza.
Gli atleti della Okinawa hanno raggiunto ottimi piazzamenti tra centinaia di concorrenti per ogni categoria. Due sono anche saliti sul podio per ricevere la coppa dell'ottavo posto nella categoria delle cinture blu con Dario Caruso, ventenne di Mussomeli attualmente militare, e quella del settimo posto tra le cinture bianche con Nuccio Magro, suterese di dodici anni.
La palestra team Okinawa di Mingoia opera a Mussomeli da circa tre anni ed frequentata da 40 atleti.
Mario Tona


Ritorna alla Home Page