E...state con i libri
Antropologia e veritÓ dell'uomo
a cura di Calogero Caltagirone, Salvatore Sciascia Editore, Caltanissetta 2000

La rivoluzione biotecnologia e quella tematica hanno spostato i confini della identificabilitÓ della realtÓ umana. La loro incidenza pervasiva nei processi di sviluppo socio - economico. tendendo a un mutamento radicale delle strutture psicofisiche dell'uomo. investono la stessa definizione dell'umanitÓ dell'uomo e il senso del suo essere nel complesso dei sistemi viventi.
Pertanto il problema della impostazione di un impegno riflessivo che miri a ridefinire l'identitÓ dell'uomo e la sua " veritÓ " antropologica fondamentale. si rivela quanto mai attuale e necessario. Tuttavia, perchÚ si possa realizzare la strutturazione e lo sviluppo di quest 'impianto riflessivo Ŕ necessario che la riflessione sull'uomo si imponga non tanto come problematica regionale, ma come l'ambito globale del suo significato e valore che Ŕ capace di determinare l'atteggiamento di fondo nei confronti dell'esistente umano. Questo esige il ritorno alla conoscenza piena e vera dell'uomo nella sua totalitÓ e nei suoi limiti attraverso un livello di analisi che, ermeneuticamente, colga la sua " verita'" in maniera veramente significativa.
I saggi contenuti in questo volume, pur nella diversitÓ di approcci e differenti sensibilitÓ, ma nella coralitÓ della condivisione di un comune patrimonio di idee, vogliono costituire un interlocutorio momento prospettico funzionale alla costruzione di un antropologia fondamentale in grado di dire la " verita'" dell'uomo.